Complesso Scolastico di Bubombi

Le Caratteristiche

Il Complesso Scolastico di Bubombi è stato progettato sulla base delle esigenze a cui dovrà sopperire ovvero:
Terreno e Strutture

L'estensione del terreno su cui è prevista la realizzazione del Complesso Scolastico è di circa 8 ettari gran parte dei quali destinati alla coltivazione per garantire, con l'uso la trasformazione e la vendita dei raccolti, il fabbisogno alimentare della mensa oltre che adeguate risorse economiche necessarie per l'autosufficienza economica della struttura.

Il terreno, ubicato a poco più di1 km dalle rive del Lago Vittoria e circa 6 km dal confine con il Kenya, è stato in parte (circa 5 ettari) ricevuto in dono dalle autorità governative locali.



Il Complesso sarà costituito da 11 aule, 1 sala polifunzionale con la biblioteca, 1 campo giochi, 1 ostello in grado di ospitare 32 studenti, le strutture logistiche e amministrative di base (uffici amministrativi compresa la sede del COMAPO GROUP, sala insegnanti, sala personale ausiliario, cucina, magazzino, servizi igienici, strade e parcheggi) e 5 abitazioni per gli insegnanti non del luogo.

Come accennato parte delle risorse per la gestione della scuola saranno fornite dall'uso del vasto terreno a disposizione che verrà destinato alla coltivazione di mais, girasole, fagioli e altre varietà. Sono anche previsti 1 orto/vivaio, 1 pollaio e 2 vasche per l'itticoltura che consentiranno di arricchire ulteriormente la varietà dell'alimentazione offerta agli studenti.
E' inoltre prevista l'installazione, in un locale dedicato, di 1 mulino per macinare il grano e di 1 pressa per estrarre l'olio dai semi di girasole.

L'acqua per usi civili e agricoli sarà fornita dal Lago Vittoria, con l'ausilio di un impianto di pompaggio alimentato da uno dei mulini a vento progettati da Fratel Sergio Pario responsabile e nostro referente per l'iniziativa.
L'energia elettriche sarà generata utilizzando fonti eoliche e fotovoltaiche.

La recinzione dell'intera area del Complesso oltre che quelle dei singoli appezzamenti di terreno ricavati al suo interno, saranno realizzate con piante d'alto fusto, diventando così in una ulteriore risorsa (frutti, legname, cascame) per la struttura.
Per ulteriori approfondimenti su questo aspetto si rimanda al progetto specifico TZ014-Un Giardino per Bubombi.

Modalità di realizzazione

La costruzione dell'intero Complesso richiederà alcuni anni.
In ambito di progettazione, al fine di garantire la massima efficacia delle risorse impiegate, sono stati adottati criteri di modularità che permette di realizzare le singole opere indipendentemente dalle altre e quindi di consentire il loro immediato l'utilizzo non appena vengono terminate.

Tutte le costruzioni saranno realizzate ad un piano utilizzando diverse tipologie edilizie.
I fabbricati a volumetria maggiore saranno costruiti in muratura con tetto in lamiera su struttura in legno. Per alcune delle costruzioni minori si ricorrerà alle soluzioni tradizionali (pareti di fango e tetti di paglia), oppure ibride (pareti in muratura e tetto in paglia).

La realizzazione del complesso avverrà ricorrendo a manodopera locale, sotto la supervisione di Fratel Sergio Pario che in parte sarà fornita a titolo gratuito dagli abitanti del villaggio di Bubombi.
Anche la maggior parte dei materiali sarà acquistata in loco.

Queste scelte permettono di ampliare la valenza dell'intervento a supporto delle popolazioni locali. Offrono infatti una utile infrastruttura per la comunità, generando nel contempo nuove opportunità di lavoro e di apprendistato per gli abitanti di Bubombi e dintorni

La Gestione

Il Complesso Scolastico è stato progettato in modo che a regime possa raggiungere l'autosufficenza economica.
Le risorse necessaria per gestire le strutture ed i servizi deriveranno principalmente da: In Tanzania è previsto un regime di sovvenzione indiretta alla formazione scolastica. Le scuole, anche quelle pubbliche, sono a pagamento. Sono poi previste borse di studio per gli studenti più meritevoli.
Anche a Bubombi quindi gli studenti dovranno pagare la retta scolastica che, sfruttando al meglio la produzione agricola, si cercherà di ridurre il più possibile.
Per gli studenti meritevoli ed in condizioni economiche particolarmente disagiate, sono previste forme di supporto sia da parte della Missione di Masonga che attraverso alcuni progetti da noi promossi quali TZ001-Colazione a Masonga, TZ003-Borsa di studio per studenti e TZ005-Adotta uno scolaro.

La produzione agricola/arboricola (frutta verdura, mais, fagioli, girasoli, legname,.. ) e faunistica (pollame, pesce) consentirà innanzitutto di garantire le derrate alimentari necessarie alla mensa della scuola e dell'ostello che saranno in questo modo anche in grado di offrire agli studenti una dieta variegata e con maggiore apporto nutrizionale rispetto al tradizionale piatto di polenta di manioca.
La parte eccedente sarà messa in vendita in forma grezza o previa trasformazione. In particolare dai semi di girasole sarà ricavato l'olio da utilizzare per la produzione del sapone o per l'utilizzo alimentare.
Il mulino per macinare il frumento sarà utilizzato sia per i raccolti del Complesso che come ulteriore fonte di reddito generato dall'offerta del servizio agli agricoltori del circondario.




Home

Complesso Scolastico di Bubombi

Il Contesto

L'Avanzamento

Le Immagini

Come contribuire


Associazione TUTTINCERCHIO ONLUS - C.F. 92056360057 - e-mail: mail@tuttincerchio.org
Copyright © 2009 Tutti i diritti riservati